Finanziamenti Europei 2014-2020

in Vita Pubblica

Non sempre è l’Europa quella “cattiva”.

Vi spiego perché:

L’Italia è il SECONDO stato membro dell’Unione Europea (UE) BENEFICIARIO dei fondi strutturali europei: il SECONDO dopo la Polonia, con oltre 75 miliardi di euro nel periodo 2014-2020.

Ma a due anni dalla “fine dei giochi”, lItalia ha speso solo l’8 % dei soldi stanziati: lo possiamo vedere dalla slide allegata la quale presenta la situazione aggiornata a Marzo 2018 (elaborazione Ifel-Diset su dati CE). La slide riporta il dettaglio rispetto alla tipologia di finanziamento Europeo, distinguendo fra fondi indiretti (cioè gestiti dal Ministero – PON– o dalle Regioni – POR-):

  • di sviluppo regionale (FESR)
  • fondo sociale europeo (FSE)
  • fondo di coesione (FC)
  • fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR)
  • fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP)

Alcune scuole di Saronno hanno partecipato e vinto bandi Europei PON FESR e FSE ottenendo nell’AS 2017/2018:

  • un finanziamento di 127.000 € (ITIS G. Riva) per PON FSE 3781 “Potenziamento  dell’Alternanza Scuola Lavoro” e PON FESR “Laboratori Didattici Innovativi”

e

  • di circa 100.000 € (Istituto comprensivo Leonardo Da Vinci)  per PON FSE 4427 “Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico” e altri

Non risultano invece partecipazioni a bandi Europei Regionali (POR) da parte dell’Amministrazione Comunale.

Mentre si dice, a ragione, che i fondi che arrivano ai Comuni dallo Stato sono sempre di meno, sarebbe opportuno approfittare dell’opportunità che l’Europa ci dà di realizzare progetti anche complessi e avere nella nostra Amministrazione Comunale un ufficio che si occupi di questo.

 

45 anni al lancio di questo blog, dopo un'esperienza di 13 anni in una multinazionale delle telecomunicazioni, insegno Sistemi e Automazione Industriale nell'Istituto Tecnico Industriale cittadino. Ho una grande passione per la comunicazione e il marketing digitale. Ho scelto Saronno per costruire la mia famiglia e vorrei contribuire a farne la città che merita di essere.

Ultime da Vita Pubblica

Vai a Inizio