• IMG_4632.png

GREENWAY “INGESSATA” DOPO IL RICORSO AL TAR: COSA NE SARA’ DEL FINANZIAMENTO DEL MINISTERO?

in Territorio/Vita Pubblica

La sera del 13 Dicembre 2018, in una sala del edificio comunale, si e’ tenuta la Commissione mista Urbanistica e Lavori Pubblici in seduta aperta al pubblico per discutere della viabilità del quartiere Stra’ Fossaa, quello dei ponticelli di via Reina e via Don Monza.

Più che la possibile soluzione al miglioramento della viabilità e della sicurezza del quartiere, di ardua determinazione a sentire le diverse posizioni degli abitanti delle varie vie, e’ interessante notare come il problema viabilità torna di attualità come conseguenza del ricorso al TAR Lombardia Milano per chiedere l’annullamento del Decreto della Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale del 27.03.2018.

Con il sopra citato Decreto, la Soprintendenza Archeologica delle Belle Arti e Paesaggio territorialmente competente, ha dichiarato il bene denominato “tratta della linea ferroviaria storica Novara – Busto Arsizio – Saronno – Seregno” – sito nel Comune di Saronno – di interesse culturale storico particolarmente importante, bloccando così l’avvio dei lavori per la realizzazione della Greenway “raso terra” iniziati con le dovute predisposizioni per l’abbattimento del ponticello di via Reina.

Da parte dell’Amministrazione Comunale, la sera del 13 Dicembre, si e’ messo in evidenza come l’abbattimento dei ponticelli, che avrebbe determinato un vero cambiamento alla viabilità del quartiere, sia “ingessato” dal responso del ricorso al TAR i cui tempi canonici sono, come tutti sappiamo, lunghissimi.

Si ripresenta, quindi, il tema della viabilità del quartiere Stra’ Fossaa, a cui l’Amministrazione Comunale ha intenzione di rispondere prima dello scadere del mandato amministrativo.

Ma non solo.

Si ripresenta anche un altro tema: cosa si farà con il finanziamento del Ministero dell’Ambiente per il progetto CMS, di cui la Ciclopedonale “raso terra” sul tratto dismesso della ex ferrovia Saronno Seregno vale circa 600.000 euro ?

Cosa si farà di questi soldi se la Greenway nel 2019 ( scadenza per la realizzazione del progetto ) come e’ ormai chiaro, non si farà ?

Come cambierà il progetto di destinazione del finanziamento del Ministero per quanto riguarda le infrastrutture nel Comune di Saronno? Se non si vogliono perdere i soldi del finanziamento, il progetto va cambiato e, sappiamo tutti, non sarà mai la Ciclopedonale sopraelevata !

Quando sarà presentato ai cittadini saronnesi il nuovo progetto ?

45 anni al lancio di questo blog, dopo un'esperienza di 13 anni in una multinazionale delle telecomunicazioni, insegno Sistemi e Automazione Industriale nell'Istituto Tecnico Industriale cittadino. Ho una grande passione per la comunicazione e il marketing digitale. Ho scelto Saronno per costruire la mia famiglia e vorrei contribuire a farne la città che merita di essere.

Ultime da Territorio

BUON NATALE !

Dolce di Natale molto goloso e raffinato, il tronchetto di Natale –
Vai a Inizio