• Uni3_Inaugurazione.jpg
  • Uni3_Persone.jpg
  • Uni3_Donne.jpg
  • Uni3_UomoNeve.jpg
  • Uni3_Gatto.jpg

UNITRE: L’UNIVERSITA’ NUOVA PER OGNI ETA’

in Cultura/Territorio/Vita Pubblica

Buongiorno a tutti, la scelta degli argomenti da trattare è veramente ampia e soprattutto meritano tutti la nostra attenzione. Dobbiamo fare nostro il desiderio di salvaguardare ciò che la nostra città ha da proporre.

Oggi parlerò di UNITRE, una realtà che rappresenta un valore aggiunto per Saronno. Il nome UNIVERSITA’ DELLE TRE ETA’ penso sia totalmente rispondente a ciò che offre perché pensata con l’intenzione di aggregare persone, di generazioni diverse, che attraverso la vasta gamma di corsi proposti, possono accedere all’informazione e alla cultura senza preclusioni di alcun tipo. L’Università delle Tre Età Unitre Saronno offre un corollario di cinque categorie di corsi che vanno dalla Cultura Generale ai Laboratori, dalle Lingue straniere all’Informatica fino ad offrire la possibilità di svolgere corsi di Attività motorie. Le lezioni sono tenute da docenti universitari, professionisti ed esperti nelle varie discipline e sono realizzate quotidianamente. Gran parte dei corsi si svolgono presso le aule dello storico edificio Regina Margherita: si tratta di aule efficientemente attrezzate, per svolgere le lezioni in modo consono alla disciplina dedicata. Unitre Saronno può contare sull’utilizzo di altre strutture dislocate nella città quali il Cinema “Prealpi”, il Cinema “Silvio Pellico”, la Cooperativa “Scelag” di Gerenzano, la Palestra “Danzarte”, la Palestra “Casa del Partigiano”, la Palestra “Ex- Bocciodromo”, la Palestra c/o Mons “Ugo Ronchi”, la Palestra “Leonardo da Vinci” ed il Parco Lura per le attività all’aperto. Accanto alle lezioni non mancano altri momenti significativi quali conferenze, convegni, incontri, seminari, manifestazioni, rappresentazioni teatrali – musicali – artistiche, gite culturali, visite guidate, attività sociali turistiche e di tempo libero.

Unitre Saronno raccoglie un bacino di 1.900 iscritti circa, di cui il 10% costituito da giovani e il 50% sono residenti fuori città, motivo per cui contribuisce a rendere Saronno una città attrattiva e capace di accogliere a sé interesse e affezione. Il patrimonio dell’Associazione è costituito dalle quote sociali (70 euro per ogni anno accademico), dai contributi o sovvenzioni di Enti Pubblici e/o privati per la realizzazione di obiettivi conformi agli scopi dell’Associazione e da ogni altra entrata consentita dalla legge e accettata dall’Associazione.

Si deve la nascita di UNITRE Saronno ad una grande intuizione del costituzionalista GIOVANNI TERZUOLO persona “dalle illuminate conoscenze giuridiche” nonché esponente di primo piano della società civile saronnese. Terzuolo, propenso alle attività filantropiche, decise di dare vita ad un’associazione di volontariato che portasse la cultura a tutti, e in particolare a chi non aveva potuto accedere agli studi, e purtroppo in passato capitava spesso, e scelse per questo Unitre, un’associazione internazionale.

Il 23 Giugno 1994, grazie a lui, nacque la sede autonoma di UNITRE Saronno.

Giovanni Terzuolo collaborò a numerose iniziative saronnesi volte al sociale, fra le quali vanno ricordate l’Associazione culturale “Incontri saronnesi”, (1966 con il Professor Nino Villa e la signorina Maria Lattuada) e la sua partecipazione al gruppo promotore della Banca del Tempo nel 1996 con la signorina Bambina Basilico. Merita menzione l’assegnazione a Terzuolo del Premio La Ciocchina per le molteplici iniziative promosse con proficuo e disinteressato impegno, in campo sociale, in magistratura e nel campo civile e culturale a favore e a lustro della comunità saronnese.

Anche UNITRE il 25 Ottobre 2014, con la dottoressa Laura Succi, allora Direttore dell’Associazione, ebbe l’onore e il merito di ritirare il prestigioso premio La Ciocchina. Già allora Unitre Saronno poteva vantare 160 corsi attivi e un altissimo numero di iscritti.

UNITRE è totalmente basata sul volontariato che ha messo con coraggio un seme essenziale per la crescita di Saronno. Tanto è stato fatto per raggiungere standard ottimali e molto si potrebbe ancora fare come ad esempio considerare la necessità di una nuova sede per la quale servono nuove risorse. Portando all’attenzione del Pubblico e delle Autorità questo tema, ci auspichiamo che non venga mai meno il sostegno a questa irrinunciabile realtà.

UNITRE comunica le proprie iniziative agli Iscritti e a chiunque volesse informazioni tramite il sito www.unitresaronno.it

*Un ringraziamento a Lucia Saccardo e a Laura Succi rispettivamente Presidente e Presidente onorario di UNITRE Saronno, che hanno accolto favorevolmente l’iniziativa di pubblicare questo articolo.

Lorella. Saronnese dall’età di sei anni. Le mie giornate sono ritmate dalla duplice professione: mamma di due ragazze, e la gestione di contratti commerciali. Attraverso il blog vorrei iniziare un viaggio per conoscere insieme a voi, Saronno, i saronnesi e non solo. Benvenuti a bordo, levate le ancore, si parte!

Ultime da Cultura

Vai a Inizio